Contatti: ndt@lanotadeltraduttore.it



PERSONAGGIO
Intervista a STradE
Sindacato Traduttori
Editoriali

 











FIERA DEL LIBRO
Goteborg Book Fair
Goteborg, 22 - 25 settembre
Svezia



FIERA DEL LIBRO
Tokyo International Book Fair
Tokyo, 23 - 25 settembre 2016
Giappone



FIERA DEL LIBRO
Indonesia International Book Fair
Jakarta, 28 settembre - 2 ottobre 2016
Indonesia



FIERA DEL LIBRO
Nairobi International Bookfair
Nairobi, 28 settembre - 2 ottobre 2016
Kenya



FIERA DEL LIBRO
LIBER Feria Internacional del Libro
Barcellona, 12 - 14 ottobre 2016
Spagna



FIERA DEL LIBRO
Frankfurter Buchemesse
Francoforte, 19 - 23 ottobre 2016
Germania



FIERA DEL LIBRO
FILSA Feria Internacional del Libro
Santiago, 20 ottobre - 6 novembre 2016
Cile





ROMANZO
Un pesce sull'albero
di: Lynda Mullaly Hunt / editore: uovonero, 2016
traduttore: Sante Bandirali - Traduzione dall'inglese

La lingua del romanzo è quella degli adolescenti americani, e si caratterizza per una colloquialità molto accentuata, che ha richiesto un ampio ricorso a un gergo familiare e adolescenziale dell'odierna realtà italiana. Inoltre, le difficoltà di lettura e scrittura che Ally incontra nel suo percorso scolastico hanno richiesto un adattamento a quelle di uno studente italiano nella stessa condizione....

     Leggi anche l'articolo di Giulio Pianese






SAGGIO
Lost in Translation
di: Ella Frances Sanders / editore: Marcos y Marcos, 2016
traduttore: Ilaria Piperno - Traduzione dall'inglese

Lavorare a un libro composto – letteralmente − di sole parole intraducibili incarna un incubo quasi ancestrale per un traduttore, è simultaneamente una punizione, una gioia, una sfida.
Nel suo slalom fra le parole e insieme alla responsabilità per ogni scelta compiuta, ogni traduttore sa che dovrà affrontare l’intraducibile...

     Leggi anche l'articolo di Bruno Osimo






ROMANZO
I gatti non hanno nome
di: Rita Indiana / editore: NNEditore, 2016
traduttore: Vittoria Martinetto - Traduzione dallo spagnolo (Santo Domingo)

Più che parlare del mio incontro con Rita Indiana in qualità di traduttrice, vorrei farlo come lettrice, che è quello che in fondo, anzi in principio, siamo tutti, richiamando la vostra attenzione su alcune meraviglie che spuntano come inattese infiorescenze da un racconto volutamente piano, giocato sul registro dello straniamento...

     Leggi anche l'articolo di Davide Rubini







ROMANZO
La donna dal taccuino rosso
di: Antoine Laurain / editore: Einaudi, 2016
traduttore: Margherita Botto - Traduzione dal francese

Per il traduttore la sfida consiste nel rendere la grazia, la leggerezza e l’arguzia della scrittura di Laurain: qualità tutte francesi, maturate nel corso di secoli e qui aggiornate all’epoca delle mail e degli esfolianti biologici per il viso. Raffinatezza intellettuale ma divieto assoluto di pedanteria, magniloquenza, supponenza: la regola aurea dei salotti parigini dal Seicento in poi, ma declinata in chiave minore, e con ironia. Il romanzo è disseminato di nascoste o esplicite allusioni letterarie, niente affatto scontate...

      Leggi anche l'articolo di Ugo Vicic





ROMANZO
Gli ultimi giorni di Smokey Nelson
di: Catherine Mavrikakis / editore: Keller, 2016
traduttore: Silvia Turato - Traduzione dal francese (Canada)

Se è vero allora che un traduttore deve mettere il proprio orecchio al servizio dell'autore, questo romanzo ha richiesto di farlo vibrare più volte e in modo diverso. Si tratta non solo di accorgimenti stilistici molto marcati, segnati dal passaggio dalle cadenze sincopate e dalle brusche accelerate di Sydney, alle comode e pacate narrazioni nell'afa del Sud di Pearl, fino a elegiaci voli verso il cielo nei dialoghi di Ray...

      Leggi anche l'articolo di Giovanni Maria Pedrani






ROMANZO
Ancòra
di: Hakan Günday / editore: Marcos y Marcos, 2016
traduttore: Fulvio Bertuccelli - Traduzione dal turco

Mescolando con abilità le tecniche della narrativa modernista e postmodernista, l'autore crea un quadro composito in cui minimalismo e raffinatezza stilistica si confondono. La principale sfida nella traduzione di quest’opera è consistita nel ricomporre un ritmo della narrazione in maniera da riflettere i cambi di passo presenti nell’originale. Ancóra è infatti caratterizzato da uno stile sincopato interrotto periodicamente da passaggi più fluidi e elaborati che nella maggior parte dei casi corrispondono alle digressioni della voce narrante...






ROMANZO
L’imprevedibile destino di Emily Fox-Seton
di: Frances Hodgson Burnett / editore: Astoria edizioni, 2016
traduttore: Alessandra Ribolini - Traduzione dall'inglese

Il romanzo è ambientato nell’Inghilterra di fine Ottocento, nella traduzione ho cercato il più possibile di restituire l’atmosfera squisitamente inglese e tardo vittoriana scegliendo all’occorrenza termini dal sapore un po’ antiquato e lasciando irrisolti e senza nota del traduttore realia e nomi propri dell’epoca. Ma è senza dubbio la protagonista la figura più originale del libro: una delle caratteristiche che più colpisce è l’assoluta mancanza di sagacia del personaggio, tratto quanto mai originale...









La rivoluzione dell’editoria indipendente
di: Dori Agrosì
Tra marzo e aprile 2016 si sono svolte a Milano ben due fiere dell’editoria indipendente, Bellissima fiera e Book Pride. Due realtà che si impegnano in una «coalizione delle indipendenze»...










15-09-2016
XIV Giornate della Traduzione Letteraria
Urbino, 23 - 25 settembre



14-09-2016
Giro del mondo
Presentazione della nuova collana di CartaCanta
Casa delle Traduzioni di Roma, 22 settembre 2016



14-09-2016
Festival della letteratura di viaggio
Roma, 22 - 25 settembre 2016



12-07-2016
Sandro Veronesi vince l'Europese Literatuurprijs 2016
e il suo traduttore olandese Rob Gerritsen per il romanzo Terre rare (Bompiani) / Zeldzame aarden  (Prometheus)



06-05-2016
Fulvio Ferrari vincitore del Premio Gregor Von Rezzori per la traduzione 2016
sezione «migliore traduzione di narrativa straniera», L'arte di collezionare mosche, Fredrik Söjberg (Iperborea)



11-04-2016
Catia De Marco vince la prestigiosa borsa di studio SWEA
per un dottorato in letteratura svedese
... Complimenti Catia!